Tennis Club Scauri Alpha

...il tuo circolo di tennis a Scauri

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Benvenuti al Tennis Club Scauri Alpha

IL MAESTRO E' NELL'ANIMA

E-mail Stampa PDF

IL  MAESTRO E’ NELL’ANIMA

Una macchia sul soffitto, ore e ore a guardare una fottuta macchia sul soffitto per tutta la notte, incazz… pardon arrabbiato come un cinghiale selvatico. Così trascorrevo amenamente le notti della mia infanzia dopo aver perso un incontro di torneo , incapace di accettare la sconfitta e tantomeno di analizzarla serenamente e lucidamente. Quanto ero piccolo, stupido e immaturo … Ho impiegato molti anni per capire che proprio in quei momenti potevo trovare lo spunto per crescere come uomo e come tennista e che senza la forza di superare le delusioni e i fallimenti nella vita non si può raggiungere nessun vero e  grande obiettivo. Nel mio umile lavoro di maestro di tennis trovo che sia  proprio questo l’insegnamento più difficile da trasmettere  a tutti gli allievi grandi e piccoli. Ogni volta che incomincio un percorso di lavoro con un nuovo apprendista tennista è come se lui mi guardasse sempre con le braccia conserte e inconsciamente tutte le volte pensasse : “ ecco… sono qui in campo con te che sei un Tecnico Nazionale della Fit … adesso mi devi insegnare a vincere e a non sbagliare più ! “  Invece il primo lavoro di un vero maestro di tennis è esattamente l’opposto: insegnare ai propri allievi ad accettare la sconfitta e a considerare gli errori come un fondamentale momento di crescita umana e tennistica, senza i quali è impossibile conseguire nessun vero miglioramento. Uno dei miei allenamenti preferiti consiste nel far giocare volontariamente dei colpi indirizzati su zone del campo sia interne che esterne al rettangolo di gioco regolamentare, mantenendo l’esecuzione il più possibile sciolta e decontratta. Se ci pensate bene tutti noi abbiamo imparato in questo modo e in questo modo abbiamo perso tante partite giocando rigidi, terrorizzati dalla sola idea di poter sbagliare e di perdere la partita, evento che proprio per questo nostro atteggiamento errato, si era puntualmente verificato. Quante volte sarebbe bastato per vincere  che al cambio di campo ci avessero aiutato a rilassarci e a sorridere un attimo per  vedere le cose da una prospettiva migliore. Quando mi sentivo troppo teso e contratto,durante le pause del gioco, seduto sulla sedia, avevo imparato a parlarmi in terza persona al passato remoto e la cosa funzionava… ad esempio mi dicevo mentalmente: “ Andrea si sedette sulla sedia, era troppo nervoso e impaurito e non riusciva ad essere sciolto e a concentrarsi solo sul gioco senza riuscire a  smettere di commentare ad alta voce i propri errori e di giudicarsi continuamente “. Grandi quei maestri che riescono a toccare le corde più nascoste e arcane dei propri allievi, perché il vero miglioramento arriva dal profondo di noi stessi. Grandi quei maestri che hanno capito che il maestro più importante non sono loro ma è  ben nascosto nell’anima dei propri allievi e che, come recita il grande artista Paolo Conte, dentro l’anima per sempre resterà.

Andrea Guarracino Tecnico Nazionale FIT

Pubblicato anche su www.tennisworlditalia.com

Ultimo aggiornamento Giovedì 16 Aprile 2015 10:29
 

Padre Nostro ( dei tennisti )

E-mail Stampa PDF

 

Dedicato ad Arthur Ashe

PADRE NOSTRO  ( DEI TENNISTI )

Padre nostro Arthur Ashe , che sei nei cieli,

sia sempre onorato il tuo nome,

aiuta ognuno di noi a essere di te degno,

infondici la  tua correttezza e la tua volontà sia dentro che

che fuori dal campo

Concedici ogni giorno il nostro momento di tennis quotidiano,

rimetti a noi  i nostri quindici

come noi li rimettiamo sempre ai nostri avversari e

non ci indurre in tentazione di non farlo

ma liberaci dal male del doping

Amen

Dedicato al più grande tennista che io ricordi, per me il nostro Obama.

Andrea Guarracino

Pubblicato anche su www.tennisworlditalia.com e

in inglese su www.tennisworldusa.org


Ultimo aggiornamento Mercoledì 08 Aprile 2015 14:50
 

Sondaggi

Chi è online

 2 visitatori online